Dolci

Una torta originale: il rotolo dolce verticale

20 febbraio 2016
Swiss roll cake verticale una torta originale

Sono sempre alla ricerca di ricette per torte originali per celebrare un evento o un compleanno.
Nella barra di google inserisco i termini più strani di ricerca per arrivare a scovare ricette originali e non comuni.
Un giorno di fine Gennaio ero alla ricerca di un’idea per celebrare il compleanno di Gabriele e mi è bastato un attimo per innamorarmi di questa torta dal nome sconosciuto.
É semplice, originale e bellissima,  soffice e golosa, facilmente personalizzabile e perfetta per celebrare un evento, un compleanno, un battesimo.
Il web fornisce spunti interessanti per classificarla: dal tecnico torta rotolo dolce verticale, passando per il sempliciotto torta girella, fino ad arrivare al swiss roll.

Certo il fascino delle parole campeggia altrove.

Ma in buona sostanza questa torta originale e semplice che si compone di strisce verticali farcite,  è composta da una base biscuit con cui di solito si realizzano i rotoli .
La si spalma di una ricca crema, si arrotola il tutto e si capovolge su un’alzata: si copre di crema al burro e si completa con fiori, zuccherini, pezzetti di macaron, semisfere di cioccolato o ciò che più aggrada. L’idea è tratta da un blog che seguo da tempo con infinita ammirazione, Call me cupcake.  
La svedese Linda Lomelino realizza e fotografa delle composizioni incantevoli, talvolta campestri, romantiche e in tutti i casi davvero originali. Talvolta la bellezza di alcune supera la loro bontà, ma questa vertical roll cake, come la definisce lei, è un mix azzeccato di bellezza, consistenze e intensità di sapori.

Una torta orginale e semplice che ho imparato nel tempo a declinare secondo i miei gusti, le stagioni e gli eventi: confetture, ganache e creme al burro dagli accostamenti diversi e originali.
Anche in questo caso ho cercato di personalizzarla con gli ingredienti che più amo.
Quindi buon divertimento  con la Swiss roll cake verticale, una torta originale!

“Non aver paura della perfezione, non la raggiungerai mai.”
(S. Dalì)

Swiss roll cake verticale una torta originale

SUGGERIMENTI

1. Per un taglio preciso della torta utilizzate un coltello dalla lama sottile e appuntita. Se scaldate il coltello fra un taglio e l’altro, il tutto sarà più semplice.

2. Se volete realizzare una torta dal diametro più grande raddoppiate le dosi e preparate due teglie di base biscuit. Arrotolate poi le strisce una di fila all’altra.

3. Potete preparare entrambe le creme in anticipo e conservarle in frigorifero. Nel caso della crema al burro, prima di utilizzarla, dovrete attendere che torni a temperatura ambiente e montarla con la frusta flessibile o la frusta piatta perchè riacquisti nuovamente cremosità.

STRUMENTI

leccarda o teglia da forno (della misura del forno)
carta da forno
rotella per tagliare la pizza
spatola a gomito
planetaria munita di frusta k o Flexi e frusta per montare

 

INGREDIENTI

Dosi per una torta per 6/8 persone – diametro 12 cm circa

Per la base biscuit

60 g farina 00 per dolci
4 g polvere lievitante
14 g cacao in polvere amaro (io il Poudre de Cacao Valrhona)
pizzico di sale
3 uova grandi a temperatura ambiente
140 g zucchero semolato + zucchero per il telo
una manciata di lamponi a pezzetti
frutta secca a piacere da cospargere sulle strisce (una mia aggiunta) e sulla superficie della torta

Per la farcitura alla nocciola

120 g di panna al 35% grassi
130 g di crema alla nocciola

Per la crema al burro

100 g burro a temperatura ambiente
100 g cioccolato al 60% (io il Noir CaraïbeValrhona)
1 cucchiaio di caffè forte
1 cucchiaio di crema di nocciole a temperatura ambiente
la punta di un cucchiaino di sale Maldon

 

Swiss roll cake verticale una torta originale

PROCEDIMENTO
per la Swiss roll cake verticale, una torta originale

Per la farcitura alla nocciola
potete prepararla la sera precedente e conservarla in frigorifero

Mettete la panna fredda in un recipiente alto e pulito e montate fino ad avere una consistenza semi-montata.

Aggiungete la crema di nocciola e montate fino ad ottenere un composto piuttosto fermo e consistente.

Per la base biscuit

Scaldate il forno portandolo a 225°. Coprite tutta la superficie di una leccarda con della carta da forno (ungetela di burro prima).
In una ciotola setacciate più volte la farina, il cacao, la polvere lievitante e tenete da parte.
Nella ciotola della planetaria sbattete leggermente le uova a temperatura ambiente (circa 26 gradi) e poi unite gradualmente lo zucchero per almeno 15 minuti fino a che non avrete ottenuto un composto gonfio e molto chiaro. Al termini aggiungete il sale.
La frusta sollevata dovrà disegnare un bel nastro cremoso.

Setacciate all’interno un cucchiaio di polveri setacciate per volta e incorporate con una spatola mescolando dal basso verso l’alto, facendo attenzione a non smontare il composto.
Se le inserirete in dosi massicce tenederete a smontare il composto di uova.

Versate il tutto sulla teglia foderata di carta da forno realizzando uno strato omogeneo fino ai bordi con l’aiuto di una spatola. Lo strato dev’essere sottile ma non tanto da intravedere la carta. Cercate di realizzare un rettangolo perfetto.
Cuocete in forno per 6/7 minuti.

Mentre la vostra base biscuit è in forno stendete un canovaccio pulito di cotone o lino sul piano di lavoro e spolverizzatelo molto bene con dello zucchero semolato.
A cottura ultimata estraete la teglia dal forno e attendete che si raffreddi leggermente.

Capovolgete biscotto sul canovaccio.
Quando freddo, rimuovete con molta delicatezza la carta da forno facendo attenzione a non romperlo.
Tagliate 4 strisce di base biscuit di eguale misura partendo dal lato corto (o 3 se la volete più alta).

Per un lavoro preciso e ben fatto suggerisco di misurare bene la grandezza del biscotto, incidere i 4 punti di partenza e di arrivo dei tagli e far scorrere la rotella lungo un metro rigido appoggiato sopra.

Versate la farcitura di crema sulla superficie delle strisce, a piacimento cospargete con dei pezzetti di nocciola e i pezzetti di lampone, quindi iniziate ad arrotolarne una su se stessa con delicatezza senza lasciare spazi all’interno. Completato il primo rotolo appoggiatelo sul secondo rotolo spalmato di crema in modo tale che il suo bordo finale coincida con l’inizio della seconda striscia.

Arrotolate e continuate fino ad esaurire le strisce.
A questo punto capovolgete la torta così ottenuta su un pezzo di pellicola o una base per torte, quindi compattate bene con le mani sigillandola bene con dell’altra pellicola. Riponete in frigorifero a rassodare.

Per la crema al burro

da preparare poco prima di ricoprire la torta oppure vedi suggerimenti

Sciogliete il cioccolato a bagnomaria e lasciate intiepidire.
Mettete il burro morbido nella ciotola della planetaria e iniziate a renderlo cremoso con l’aiuto della frusta piatta o flessibile.

Aggiungete un pizzico di sale Maldon.

Aggiungete il cioccolato fuso a temperatura ambiente, il caffè e la crema di nocciola e continuate a montare fino ad ottenere un composto lucido ed omogeneo.
Riponete in frigo per una decina di minuti ma non di più, altrimenti si indurirà troppo e dovrete nuovamente montarlo con la spatola per riuscire ad utilizzarlo.

Composizione del dolce

Estraete la torta dal frigo, togliete la pellicola e appoggiatela sull’alzata di servizio o sul piatto di portata.
Versate una generosa dose di crema al burro sulla superficie alta della torta e livellate bene, quindi con l’aiuto di una spatola fate leggermente ricadere la quantità in eccesso lungo i bordi e continuate a spatolare fino a creare una prima copertura molto sottile (l’ultima fase del cosiddetto crumb coat).
Riponete in frigo per 15 minuti. Estraete nuovamente la torta e completate la copertura con la restante crema al burro.
Per un risultato molto uniforme potete scaldare la spatola ripetutamente sotto l’acqua. Dopo ogni spatolata, sciacquatela sotto l’acqua calda e asciugatela velocemente, quindi passatela nuovamente sulla superficie della torta.
Decorate la torta con fiori eduli, more, semisfere di cioccolato, ciuffi di farcitura alla nocciola e fior di sale Maldon.
Io ho utilizzato anche dei pezzetti di macaron sbriciolato e della granella di nocciole.
Conservate in frigo.

Questa a seguire è n’altra versione della mia Swiss roll cake verticale, di cui ho decorato i bordi con una glassa al cacao (la ricetta della glassa al cacao lucente e brillante si trova qui).

Una torta originale: il rotolo dolce verticaleUna torta originale: il rotolo dolce verticale

Summary
recipe image
Recipe Name
Swiss roll cake verticale, una torta originale
Lucia Carniel
Published On

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbe interessarti

2 Commenti

  • Valentina Scanagatta21 settembre 2016 at 1:46 pm

    Ho sempre guardato con grande ammirazione le creazioni di linda su call me cupcake, e questa era una di quelle che mi ha lasciata a bocca aperta!semplicemente stupenda! e tu l’hai replicata in modo esemplare direi!complimenti!

    • LUCIACARNIEL21 settembre 2016 at 2:07 pm

      Ciao Valentina, grazie per il tuo messaggio! Questa torta è divertente da fare, veloce ed estremamente scenica. Fra l’altro ho in mente tantissime varianti perché la base è molto versatile. Spero di trovare presto il tempo e spero tornerai a dirmi cosa ne pensi delle mie versioni in futuro! 🙂 a presto!

    Lascia un commento