Biscotti

Biscotti dolci con farina di castagne e cioccolato, benvenuto Autunno

4 ottobre 2018
Biscotti dolci con farina di castagne e cioccolato

Mezzelune di biscotti dolci con farina di castagne e cioccolato, senza glutine: sembrerebbe quasi che la mia vita avesse preso una svolta salutistica.
Tzè!
Agli albori delle prime giornate autunnali che brillano di una luce piena, mi accorgo di essere attratta  più che mai dagli elevati contrasti caldi, gli stessi dai quali mi sono protetta per tutti i mesi precedenti.
Lo avverto nella necessità di ricorrere a profumi frizzanti d’agrumi che vaporizzo nell’aria dopoo le calde docce mattutine o di comporre centritavola di fiori e frutti dalle nuances dorate e speziate.
Proprio nel momento in cui i raggi illuminano morbidi la superficie terrestre, determinando ombre e luci soffuse e cremose, io sento di dovermi accucciare a terra e raccogliere.

composizione autunnale

Aver studiato greco per molti anni mi aiuta a ricordare che Autunno è sinonimo di ricchezza, ma non solo.
Il suo ètimo racconta di orgini celebrative e straordinariamente vitali: la raccolta dei frutti del proprio lavoro, la gioia di gustarli, godendo.
Nel mio personale modo di intendere il godimento autunnale, alterno gesti e riti molto diversi fra loro che vanno oltre il piatto colmo di dolci ravioli di zucca e amaretto (che comunque non manca mai).
Chianti, Mercatale

A settembre mi sono concessa di scendere in Toscana per visitare alcuni produttori di vino, nel momento topico della loro attività: la vendemmia. Passeggiando tra i filari, ho capito perchè non si poteva ulteriormente indugiare nella raccolta dei raspi e ho respirato l’odore pungente dei chicchi maturi.
Mi sono calata nel pieno della tradizione locale, lasciandomi rapire dal gusto amabile della schiacciata con l’uva, quell’impasto semplice di pane pronto ad accogliere gli acini non meritevoli di dar vita ad una bottiglia di buon vino.
In effetti, sembravano nati per essere mangiati.

Chianti Tenuta Petrolo

Da quei giorni di permanenza con Francesca nelle terre del Chianti per il food reportage di Saveur ad oggi è trascorsa solo qualche settimana, eppure nell’aria è stato tutto un susseguirsi di maturazioni, di perfezionamento di colori, di aggiustamento di luci.
Il compimento di Autunno è stato graduale ma al contempo maestoso, come il soffice impasto di una chiffon cake.

Chianti Villa di CapoventoChianti villa di capovento

Le giuggiole del mio albero misurano quanto un’oliva pugliese, le bacche del mio Cornus sono turgide quanto delle zucche.
Per queste, poi, nutro una sorta di attrazione infantile.
All’età di 4 anni mi coglievano ad abbracciare il bottiglione verde di vino che campeggiava in centro alla tavola apparecchiata. Quell’istinto affettuoso non mi ha mai abbandonata: all’alba dei 40, farei lo stesso quando vedo una zucca.
Ogni anno mio padre me ne regala una enorme, color verde bottiglia (appunto), estremamente nodosa e dal cuore filamentoso, di un arancio intenso.
La piazzo per alcuni giorni davanti alla porta di casa, felice sia lei la prima a darmi il “bentornata” ogni volta che rientro.

zucca autunnale
Poi, dopo averla contemplata, non resisto alla tentazione di farla a pezzi.
Comprendo che il termine sia forte, ma la sua struttura è talmente tenace che devo sempre invocare l’aiuto di chi ha braccia forti. Finisce regolarmente in vellutate cremose o nel cuore di tortelli meravigliosi che i miei suoceri confezionano con cura manieristica: lasciano asciugare la polpa in forno, quindi la mescolano all’amaretto, al parmigiano e alla noce moscata. Infine, chiudono ogni noce di composto in una sfoglia sottile e tenera.
Ci ripetiamo ogni anno che saranno il nostro unico primo piatto di Natale, ma, quando arriva novembre, i nostri tortelli sono belli che andati e ci facciamo sedurre dall’idea di un piatto fumante di tortellini emiliani in brodo.
Questa, tuttavia, è un’altra storia, un’altra stagione.

l'ultimafetta biscotti dolci alle castagne senza glutine

Sono tanti altri i gesti che ripeto ogni Ottobre, in questo periodo spesso incompreso, additato senza remore come il tempo che priva delle gioie estive, che porta via le ore piccole, che obbliga a trattenersi tra le mura di casa.  Ma uno, in particolare, è sogno ad occhio aperti che mi emoziona al sol pensiero: il viaggio tra i colori di Borgogna.
Mancano solo pochi giorni, poi sarò di nuovo lì: per imparare, per degustare, per osservare.
“Alla terra ritorneremo, tutti”, mi suona nella mente quando mi ritrovo immersa in quella natura così ricca e potente.

mele autunno l'ultima fettal'ultima fetta biscotti dolci alle castagne

Mi piace pensarla così, sentendomi parte di un meccanismo più grande che cambia come cambio io, con i suoi risvegli e le sue cadute, la sua imprevedibilità e la sua generosità, che sopravvive nonostante tutto, per noi, con noi o nonostante noi.
Ma io ti amo, Autunno: Tu sei roba per grandi, non il cavaliere azzurro.
Solo con la maturità ho iniziato a capirti e ad apprezzare le tue sfumature dolci e speziate.
Quest’anno ho deciso di consacrarti così, mettendo a punto una ricetta che avesse tutti i tuoi tratti, che parlasse di te e della tua profonda complessità. Il risultato sono stati dei biscotti dolci con farina di castagne e cioccolato, casualmente senza glutine.

Biscotti dolci con farina di castagne e cioccolato
Il desiderio di dolci con farina di castagne non mi è mai appartenuto in gioventù. Si tratta di un’altra piccola saggia conquista avventura con la maturità (di palato).  Per anni l’ho considerata troppo dolce, quasi stucchevole. Invece si trattava solo di imparare a combinarla con ingredienti complementari, perchè potesse esprimersi in tutto il suo inconfondibile sapore.
Il procedimento per questi meravigliosi biscotti dolci con farina di castagne e cioccolato, senza glutine è semplice.

 biscotti dolci con farina di castagne e cioccolato, senza glutine

 

Come fare i biscotti dolci con farina di castagne e cioccolato, senza glutine?

step 1. Ho miscelato la farina di castagne con quella di riso. Una presa di sale,  lo zucchero di canna, la cannella e un pizzico di bicarbonato. Quindi ho inserito i cubetti di burro freddo e sabbiato velocemente il composto. Infine, ho legato il tutto con un tuorlo, e il risultato sono state delle briciole grossolane dal color nocciola.
Ora che ci penso, avrei potuto anche aggiungere un po’ di cacao.

 

step 2. Ho steso l’impasto e ricavato dei dischetti su cui ho dosato una noce di ripieno cremoso e incredibilmente profumato a base di ricotta, crema di marroni (tra le migliori a mio avviso c’è questa), gocce di cioccolato e cubetti turgidi di arancia candita.

 

step 3. Dopo averli delicatamente compattati con le mani (se si sbriciolano sarà sufficiente gestire l’impasto come il pongo), li ho lasciati rassodare per una mezzora in frigorifero. Una pennellata veloce con latte e zucchero e un rapido passaggio in forno.

 biscotti dolci con farina di castagne e cioccolato, senza glutine

Questi biscotti dolci con farina di castagne e cioccolato, senza glutine entrano di diritto nella mia hitlist di biscotti autunnali preferiti.
Sono perfetti per accompagnare un caffè caldo nelle fresche mattinate di questi giorni.

Per la ricetta spiegata passo dopo passo, clicca qui.

 

 biscotti dolci con farina di castagne e cioccolato, senza glutine biscotti dolci con farina di castagne e cioccolato, senza glutine

 

Summary
recipe image
Recipe Name
Mezzelune alle castagne, ricotta e arancia candita
Published On
Average Rating
51star1star1star1star1star Based on 1 Review(s)

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbe interessarti

2 Commenti

  • stefania4 ottobre 2018 at 9:54 pm

    Cara Lucia, prima di tutto lascia che ti dica che dovresti scrivere, ma sul serio.. ho vissuto la vendemmia e le tue sensazioni sull’autunno come fossero mie.. le foto parlano.. la ricetta è di quelle che ti fa scattare la molla “Vorrei provarla!!!” Domani la stampo e aggiungo alla mia wishlist (molte sono tue) buona notte!! E che Borgogna sia!!

    • LUCIACARNIEL5 ottobre 2018 at 10:28 am

      Ciao Stefi, sai che sono sempre molto felice di trovare i tuoi pensieri in fondo ai miei post… è come un bell’accappatoio caldo dopo aver fatto una vigorosa nuotata. Vedrai, le mezzelune ti conquisteranno 😉 un bacio

    Lascia un commento