Dolci, Video Ricette

Dorayaki al tè matcha e ciliegie: il buongiorno giapponese

30 ottobre 2018
dorayaki al tè matcha e ciliegie

Dorayaki al tè matcha e ciliegie, per un buongiorno in stile Japan, anche se, a dirla tutta, non ho idea di come siano le colazioni in Giappone.
La terra dei ciliegi in fiore l’ho sempre e solo vissuta da spettatrice, affascinata e incantata dallo stile narrativo delicato e cortese del regista Hayao Miyazaki, a tal punto da aver sempre sognato di possedere un Totoro gigante e peloso in casa al posto del gatto, per poterci salire sopra e fare una passeggiata trionfale con vista dall’alto ogni volta che lo desideravo.

Del Giappone però ho quasi tutte le guide, una per ogni volta che ho pensato di andarci.
Per la verità questo approccio vale per la maggior parte dei grandi viaggi che mi attraversano la mente: il più delle volte iniziano e terminano con l’acquisto della guida.
Poi, alla fine, opto per la Sicilia.  Che non si pensi che io sia una pigra! come scusante porto che amo l’Italia e odio buttare ore e soldi per estenuanti attraversate aeree nei periodi di picco turistico.

E qui cala il sipario della poesia che era iniziata con i fiori rosa di ciliegio.

dorayaki al tè matcha e ciliegie

 

Ciononostante, le 5 cose utili da sapere prima di acquistare il biglietto per il Sol Levante, le ho imparate a memoria:

– dicono che i suoi abitanti siano molto efficienti e meticolosi in tutte le cose, anche se molto lenti dell’eseguirle;
– dicono che sia proibito accendersi una sigaretta per la strada, ma è concesso fumare nei locali;
– dicono che i giapponesi amino passare il tempo in coda e che si facciano code lunghissime per qualsiasi cosa;
– dicono che si è malvisti se ci si soffia il naso in pubblico, onde evitare di distribuire microbi;
… e dicono anche che i migliori Dorayaki si mangino da Usagyia a Tokyo.

dorayaki al tè matcha e ciliegiedorayaki al tè matcha e ciliegie

 

In attesa di rivedere i miei meccanismi di pianificazione dei viaggi intercontinentali, i Dorayaki ho deciso di inserirli nell’ambito del progetto di videoricette Viaggi a Merenda.
In collaborazione con Kenwood, io e Francesca abbiamo scelto di replicarne la loro migliore versione (parola sua): i Dorayaki al tè matcha e ciliegie.
E mi raccomando, state tranquilli: se non è stagione di ciliegie le amarene andranno benissimo.

A voi la video ricetta Dorayaki al tè matcha e ciliegie (se non avete Cooking Chef Kenwood potete realizzare la ganache sul fuoco – scoprite come qui sotto).

Dimenticavo! 彼らはおいしいです (sono buonissimi!)

STRUMENTI

Padella antiaderente
Paletta antiaderente
Frusta a fili
Frusta gommata per la cottura (se si utilizza Cooking Chef Kenwood, altrimenti si può fare la cottura sul fuoco)
Pellicola alimentare
Setaccio
Tasca da pasticcere 
Spatola
stencil decorativi 

dorayaki al tè matcha e ciliegie

INGREDIENTI

Dosi per 8/10 Dorayaki da 8/10 cm di diametro

Per i Dorayaki

4 uova grandi
120 g zucchero semolato
30 g miele
160 g farina 00
5 g di lievito in polvere
1 o 2 cucchiai di acqua
Un cucchiaio di olio di semi (o altro grasso a piacere per ungere la pentola)
una punta di vaniglia per aromatizzare (a piacere!)

Per la ganache montata al tè matcha

125 g di cioccolato bianco in pastiglie (o in piccoli pezzetti)
125 g di panna da montare + 125 g di panna da montare
1 cucchiaino da tè di tè matcha in polvere

Per la decorazione

500 g di ciliegie denocciolate (o amarene sciroppate)

dorayaki al tè matcha e ciliegie

PROCEDIMENTO


Per i Dorayaki 

Nella ciotola della planetaria  versa uova, zucchero, miele e monta fino a rendere il composto spumoso (lo stesso procedimento può essere fatto anche a mano con una frusta)
Mescola il lievito con la farina e setaccia il tutto in una terrina. Versa le polveri nel composto di uova e mescola.
Riponi la ciotola in frigorifero, coperta da pellicola, per almeno 15 minuti.

Estrai dal frigorifero, aggiungi gradualmente l’acqua, quel tanto che basta per rendere la pastella un pochino più fluida.

Scalda una padella dal fondo antiaderente e ungila con una salvietta imbevuta d’olio.
Tenendo il calore moderato, versa un mestolino (circa 30/40 g) di impasto e attendi che si formino in superficie delle piccole bolle prima di capovolgere il dorayaki.
Attendi altri 15-30 secondi, poi rimuovi dal fuoco e adagia su un piatto.

Procedi con il resto dell’impasto. Non è necessario ungere la padella ogni volta.
Copri i dorayaki con pellicola antiaderente e conserva in frigorifero fino al momento dell’utilizzo.

dorayaki al tè matcha e ciliegie

Per la ganache montata al tè matcha
(da preparare la sera prima)

Procedimento tradizionale:
Sciogli la polvere di tè matcha in una ciotolina versando gradualmente  tutti i 250 ml di panna. Mescola bene e porta a bollore.
Versa in 3 volte sul cioccolato bianco mescolando bene con una spatola per favorirne lo scioglimento. Riponi in frigorifero a raffreddare per almeno 4 ore.

Procedimento con Cooking Chef Kenwood:
sciogli la polvere di tè matcha in una ciotolina versando gradualmente i primi 125 ml di panna. Mescola bene.
Aggiungi il resto della panna, mescola e versa nella ciotola.
Monta la frusta gommata per la cottura e inserisci la protezione vapore.
Imposta la temperatura a 120° C, velocità di mescolamento 1, e porta a bollore la panna al tè matcha (basteranno pochissimi secondi).
Interrompi la cottura, aggiungi il cioccolato bianco e continua a lavorare il composto fino a che sarà perfettamente omogeneo (circa 3/4 minuti).
Riponi in frigorifero a rassodare per almeno 4 ore.

Composizione del dorayaki

Monta la ganache al tè matcha ben fredda con la frusta a fili, poi versala nella tasca da pasticceria  e dosa dei ciuffi sulla base del dorayaki.
Farcisci con le ciliegie tagliate a metà (o le amarene) e copri con la seconda calotta.

 

 dorayaki al tè matcha e ciliegie

 

 

Summary
recipe image
Recipe Name
dorayaki al tè matcha e ciliegie
Lucia Carniel
Published On

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbe interessarti

Nessun commento

Lascia un commento